scala-1-18

Citroen DS23ie Pallas 1974 Sand Metallic - silver grey 1:18

79,95 €
Tasse incluse
  • Modello Esclusivo
  • Citroen Licenza Ufficiale
  • Vettura iconica
  • Aperture
  • Bellissima
Quantità
Non disponibile

Citroen DS23ie Pallas 1974 Sand Metallic - silver grey 1:18 (Norev 181726)

La Citroën DS è un'autovettura di fascia alta prodotta dal 1955 al 1975 dalla casa automobilistica francese Citroën.

Presentata al salone dell'automobile di Parigi del 1955, la DS ha annoverato fin dalla sua nascita innovazioni tecnologiche che rimasero attuali sino al termine della

produzione nel 1975.

Alcune di esse sono state riscoperte da molte case automobilistiche solo diversi anni dopo la sua uscita di produzione 

L'intera carrozzeria, sebbene di indubbio impatto estetico, nasceva però principalmente per soddisfare quelle che erano le esigenze dei progettisti di ottenere una vettura

dotata del miglior coefficiente di penetrazione aerodinamica possibile.

L'impatto visivo, notevole anche oggigiorno, era quindi solo una conseguenza. Anteriormente, le DS della prima serie presentavano gruppi ottici circolari senza carenature,

che sarebbero comparse solo nel 1967, con l'arrivo della seconda serie.

Più in generale, il frontale riusciva ad essere imponente e slanciato nello stesso tempo.

Lateralmente, la linea era molto slanciata, grazie soprattutto alla linea di cintura non molto alta, che lasciava spazio a superfici vetrate piuttosto ampie, ma anche ai

passaruota posteriori semicarenati, una caratteristica stilistica già vista qualche anno prima con il lancio della 2CV e che avrebbe caratterizzato nei decenni seguenti

anche molte altre vetture della Casa del "Double Chevron".

La coda era invece caratterizzata da piccoli fari circolari che sarebbero stati sostituiti da fari rettangolari in occasione del restyling.

Sempre posteriormente erano molto particolari gli indicatori di direzione situati sopra i montanti posteriori, nell'angolo in alto, in corrispondenza del tetto.

Internamente, lo styling lasciava il suo segno, per esempio nel design del volante, munito di un'unica razza.

Questa particolare configurazione del volante nasceva da esigenze di sicurezza perché riduceva il rischio di danni alla cassa toracica del conducente in caso di forte impatto.

Il cruscotto era ad illuminazione regolabile e comprendeva tachimetro e contachilometri, ma non il contagiri.

In compenso vi erano altri strumenti: l'indicatore del livello carburante, amperometro, la spia dei fari, quella degli indicatori di direzione e quello di insufficiente pressione dei

freni e l'orologio.

Vi era un pomello per l'azionamento manuale dei tergicristalli in caso di guasto del dispositivo elettrico che li azionava automaticamente e infine una catenella, posta lato

frizione, che permetteva, tirandola, di coprire con una tendina, il radiatore dal gelo notturno.

Nell'autunno 1972 furono introdotte la DS23 e la Break 23 e contemporaneamente, venne introdotta anche la DS23 I.E., che montava lo stesso motore della DS 23, ma ad

iniezione elettronica 

La DS23 berlina era proposta in allestimento Confort e Pallas ed era equipaggiabile con 3 tipi di cambio: manuale a 5 marce, semiautomatico a 4 marce ed automatico a 3 marce.

La DS23 Pallas ha qualità da stradista che hanno fatto la Storia, potenza e sicurezza, unite al massimo confort percepito a bordo fanno di lei un simbolo del motorismo storico.

La DS23 Pallas si afferma come la massima evoluzione del progetto iniziale e rappresenta uno dei modelli più ricercati in assoluto dai collezionisti.

Le sue quotazioni sono in rapida ascesa e non è raro vedere esemplari venduti dalle più importanti Case d'asta a cifre molto importanti.

Modello di lancio magistralmente riprodotto da Norev in metallo con aperture e ruote sterzanti

Citroen DS23ie Pallas 1974 Sand Metallic - silver grey 1:18

181726

Prodotti nella stessa categoria